CCl2F2 Struttura di Lewis, caratteristiche: 13 fatti da conoscere


Il CCl2F2 è un composto di tipo organico che appare sotto forma di gas. Discutiamo alcuni fatti sulla struttura lewis CCl2F2 in dettaglio di seguito.

CCl2F2 o diclorodifluorometano o anche indicato come Freon 12 appartiene alla famiglia dei composti del CFC. È costituito da due alogeni cloro e fluoro che si trovano nel gruppo 17 della tavola periodica. Ha molta importanza dal punto di vista industriale.

Il peso molecolare osservato del Freon 12 è di circa 120.9 g/mol. Si dice che abbia un punto di fusione di -157.7 gradi Celsius e bolle a una temperatura di -29.8 gradi Celsius. Studieremo alcuni fatti importanti a riguardo riguardo alla sua struttura lewis, angolo di forma ecc. nelle sezioni seguenti.

Come disegnare la struttura lewis CCl2F2

La struttura lewis CCl2F2 contiene un atomo di carbonio, 2 atomi di cloro e fluoro ciascuno. Il disegno della struttura è stato discusso in dettaglio di seguito.

1. Trovare il numero totale di elettroni di valenza

La struttura lewis di CCl2F2 ha 32 elettroni di valenza totali. L'atomo di carbonio contribuisce con quattro dei suoi elettroni di valenza. Gli atomi di fluoro hanno 7 elettroni di valenza, ma ci sono 2 atomi di fluoro. Quindi contribuirà 14 . Il cloro ha 7 elettroni di valenza (2X7). Contribuirà con 14 elettroni.

2. Determinazione di atomi con elettronegatività minima

Questo passaggio comporta la determinazione dell'atomo con la minima elettro negatività. Poiché l'atomo meno elettro negativo deve essere posizionato al centro. Tra i tre atomi nella struttura, il carbonio è il minimo elettronegativo atomo rispetto a fluoro e cloro. Quindi il carbonio deve essere posto al centro.

3. Disporre coppie di elettroni tra atomi

I 4 atomi, 2 ciascuno di cloro e fluoro, sono posti attorno all'atomo di carbonio centrale. Ciascun atomo condivide un elettrone con l'atomo centrale di carbonio. Quindi la formazione del legame si verifica come risultato della condivisione di una coppia di elettroni risultante in un unico legame.

Risonanza della struttura di lewis CCl2F2

risonanza nella struttura di una molecola ci aiuta nello studio della delocalizzazione degli elettroni. Discutiamo il concetto di risonanza della struttura lewis CCl2F2.

Non c'è risonanza nella struttura lewis CCl2F2. Possiamo vedere che non ci sono elettroni nella struttura che non soddisfano le valenze dell'atomo. Quindi non vi è alcun possibile movimento di elettroni. Pertanto possiamo dire che non c'è delocalizzazione di elettroni.

CCl2F2 forma della struttura lewis

Il numero di atomi nella struttura gioca un ruolo chiave nel determinare la forma della struttura. Vediamo come.

La forma di CCl2F2 è tetraedrica. Possiamo vedere che la struttura lewis CCl2F2 è della forma AX4. Dove A è carbonio e X sono i 4 atomi di alogeni fluoro e cloro. Quindi, sulla base della teoria della repulsione di coppie di elettroni del guscio di valenza, possiamo concludere che ha una geometria tetraedrica.

CCl2F2 struttura lewis
CCl2F2 struttura lewis

CCl2F2 addebito formale della struttura lewis

Carica formale aiuta a prevedere l'energia più bassa. Indaghiamo l'accusa formale di CCl2F2.

L'addebito formale della struttura lewis CCl2F2 è zero. Il calcolo è stato discusso in dettaglio di seguito.

L'equazione per trovare l'addebito formale è

  • Carica formale = elettroni di valenza – coppia solitaria di elettroni – N. di legami
  • Carica formale di carbonio = 4-0-8/2 = 0
  • Carica formale di cloro e fluoro (poiché entrambi hanno lo stesso numero di elettroni di valenza) = 7-6-2/2 = 0

CCl2F2 Angolo della struttura lewis

Nella sezione precedente, abbiamo visto che la struttura di lewis CCl2F2 ha il tipo di geometria tetraedrica. Analizziamo l'angolo di legame in CCl2F2.

L'angolo di legame delle molecole CCl2F2 è 109.5°. E quindi ha un numero di coordinazione di 4. Un atomo al centro e gli altri quattro che lo circondano situati agli angoli.

CCl2F2 regola dell'ottetto della struttura lewis

La regola dell'ottetto è un termine usato per descrivere la capacità di legame negli atomi, che preferiscono otto elettroni nel guscio (valenza). Vediamo in CCl2F2.

CCl2F2 soddisfa la regola dell'ottetto. L'atomo centrale di carbonio ha 4 elettroni di valenza. Prende un elettrone ciascuno dai quattro atomi di alogeno. I restanti quattro atomi di alogeno condividono un elettrone con l'atomo centrale. La valenza dell'atomo di alogeno è 7. Quindi, possono accettare o condividere un elettrone.

CCl2F2 lewis struttura coppie solitarie

Ciò che intendiamo con il termine coppia solitaria, è la coppia sull'atomo che non è condivisa nel tipo di legame covalente. Discutiamo per CCl2F2.

  • Riferendosi al carbonio, i quattro elettroni di valenza sono condivisi con i 4 atomi di alogeno. In questo modo la sua valenza è soddisfatta. Quindi non c'è nessun elettrone lasciato non condiviso sull'atomo di carbonio.
  • Fluoro e cloro hanno entrambi 7 elettroni di valenza. Uno di ciascuno è condiviso con l'atomo centrale. Ma le altre tre coppie su ciascun atomo di alogeno non sono coinvolte nel legame. Queste sono le coppie solitarie sugli atomi di alogeno.

Elettroni di valenza CCl2F2

Il termine elettroni di valenza si riferisce agli elettroni che sono presenti nel guscio esterno dell'atomo. Vediamo gli elettroni di valenza nella struttura di CCl2F2.

Gli elettroni di valenza totali nella struttura lewis di CCl2F2 sono 32. Quattro elettroni di valenza sono forniti dal carbonio. Sette elettroni di valenza ciascuno sono forniti dai quattro atomi di alogeno (2 atomi di cloro e 2 atomi di fluoro).

Ibridazione CCl2F2

Nel concetto di ibridazione, la miscelazione degli orbitali avviene per dare nuovi orbitali che sono indicati come orbitali ibridi. Analizziamo per CCl2F2.

L'ibridazione in CCl2F2 è sp3. Sappiamo che la formazione del legame avviene per legame singolo. Quindi non esiste un legame pi ed esistono solo legami sigma. Quindi, mentre la formazione del legame, ogni legame ha un legame sigma. Inoltre, non esiste una coppia solitaria sull'atomo centrale. Pertanto il suo numero sterico sarà quattro.

Solubilità CCl2F2

Il termine solubilità si riferisce alla misura in cui una sostanza può dissolversi in un determinato solvente. Cerchiamo CCl2F2.

Elenco dei composti in cui CCl2F2 è solubile:

  • Acqua (0.286 g/l ad una temperatura intorno ai 20 °C)
  • Benzene
  • etere
  • Acido acetico

Perché è solubile nei composti di cui sopra?

CCl2F2 è solubile in composti organici come benzene ed etanolo. CCl2F2 stesso è un composto organico. I composti preferiscono dissolversi in composti che hanno proprietà simili a se stessi.

È CCl2F2 ionico o covalente?

Un composto ionico è il luogo in cui avviene la formazione del legame tra un metallo e un non metallo. Vediamo se CCl2F2 è ionico o meno.

CCl2F2 è covalente e non ionico. Possiamo vedere che tutti gli elementi presenti nella struttura non sono metalli. Quindi la formazione del legame avviene tra i non metalli. E questo tipo di legame è un esempio di legame covalente. A seconda della natura del legame li classifichiamo come covalenti o ionici.

CCl2F2 è acido o basico?

Abbiamo visto che CCl2F2 è una specie di CFC. Scopriamo insieme se è di natura acida o basica.

Il composto CCl2F2 è acido. I CFC sono responsabili delle piogge acide. Il diclorodifluorometano è un gas inerte e solitamente utilizzato nei frigoriferi come refrigerante. Viene anche chiamato Freon-12. Quindi possiamo dire che il composto CCl2F2 è acido.

Perché e come CCl2F2 è acido?

CCl2F2 è un composto acido as CCl2 è un acido o pH varia da 5 a 8. Che rientra nella categoria acida.

CCl2F2 è polare o non polare?

Affinché una molecola sia polare, dovrebbe esserci almeno una certa differenza nelle loro elettronegatività. Discutiamo dell'elettronegatività di CCl2F2.

CCl2F2 è un composto polare. L'elettronegatività del carbonio è 2.55, Cloro 3.16 e Fluoro 3.98. Quindi c'è differenza nelle loro elettronegatività. Quindi CCl2F2 è indicato come un composto polare.

Perché e come CCl2F2 è un composto polare?

CCl2F2 è polare in quanto vi è una differenza di elettronegatività di 1.43 tra fluoro e cloro. E una differenza di 0.61 tra carbonio e cloro.

Conclusione

CCl2F2 è un composto organico con geometria tetraedrica con un angolo di legame di 109.5 gradi. È un composto covalente polare.

Sania Jakati

Sono Sania Jakati di Goa. Sono un aspirante chimico che persegue il mio post-laurea in chimica organica. Credo che l'educazione sia l'elemento chiave che ti trasforma in un grande essere umano sia mentalmente che fisicamente. Sono felice di essere un membro della scintillante branca della chimica e farò del mio meglio per contribuire con tutto ciò che posso dalla mia parte e Lambdageeks è la migliore piattaforma in cui posso condividere e acquisire conoscenze allo stesso tempo. LinkedIn-https://www.linkedin.com/in/sania-jakati-0954101bb

Post Recenti