Energia chimica in energia elettrica: cosa, come convertire, processo

L'energia prodotta sulla mobilità delle cariche o durante le reazioni chimiche è chiamata energia chimica.

La mobilità degli ioni carichi che costituiscono i componenti chimici produce energia elettrica che viene acquisita con vari mezzi. Anche il flusso meccanico dei fluidi è responsabile dell'ottenimento di energia elettrica, convertendo così l'energia chimica in energia elettrica.

Che cos'è un'energia chimica in energia elettrica?

L'energia chimica può essere convertita in energia elettrica quando c'è una dissociazione degli ioni.

La scissione delle molecole dalla colonia delle molecole legate insieme rilascia energia chimica. Questa agilità nelle molecole produce energia elettrica.

Poiché i componenti chimici sono costituiti da due ioni, cioè catione e anione, aventi cariche diverse che costituiscono lo stato di ossidazione; gli ioni interagiscono con un altro ione per riempire il guscio esterno e diventare la particella più stabile in natura. Inoltre, quando una quantità sufficiente di energia viene fornita ai componenti chimici c'è la tendenza a rompere questi legami formati e rilasciare un'enorme quantità di energia chimica che può essere trasformata in qualche altra forma di energia.

Per saperne di più su 10+ Esempio di energia chimica in energia elettrica: spiegazioni dettagliate.

Quale processo è l'energia chimica in energia elettrica?

L'energia chimica potenziale è immagazzinata dalle molecole che formano legami.

Quando viene fornita energia sufficiente a questi legami molecolari per rompersi, questa energia chimica viene rilasciata sotto forma di calore chiamato reazione esotermica che viene convertita in energia elettrica.

C'è uno scambio di ioni nelle soluzioni che rilascia energia chimica. La mobilità degli ioni durante gli scambi provoca la formazione del flusso di corrente elettrica attraverso il filo.

Per saperne di più su 10+ Esempi di energia elettrica in energia chimica: spiegazioni dettagliate.

Come convertire l'energia chimica in energia elettrica?

L'energia chimica può anche essere convertita in qualche altra forma di energia e successivamente può essere trasformata in energia elettrica.

L'energia chimica può essere colta dall'eccitazione degli elettroni o dalla rottura e formazione dei legami tra i reagenti.

Per saperne di più su 12+ Esempio di energia chimica per l'energia luminosa: spiegazioni dettagliate.

Discuteremo di seguito alcuni processi che aiutano a convertire l'energia chimica in energia elettrica.

Celle chimiche

La cellula chimica converte l'energia chimica in elettrica energia. Ci sono due elettrodi posti nei componenti o nella soluzione chimica acida o basica. Di cui un elettrodo fungerà da anodo, un altro fungerà da catodo.

energia chimica in energia elettrica
Elettrolisi;
Immagine di credito: Pixabay

Quando la cella è collegata, ci sarà una mobilità delle particelle caricate negativamente e positivamente che forniscono l'energia chimica che si trasforma in energia elettrica ai dispositivi elettronici. In queste cellule c'è sia la reazione di ossidazione che quella di riduzione. Esempi di celle chimiche sono celle zinco-carbone, batterie al mercurio, batterie alcaline, celle al nichel-cadmio, celle agli ioni di litio, ecc.

Per saperne di più su 16+ Esempio di energia da chimica a meccanica: spiegazioni dettagliate.

Combustione di combustibili

Durante il processo di combustione viene prodotta una quantità di energia termica che fornisce energia per il funzionamento del motore o per qualsiasi altro processo. Le celle a combustibile hanno ampie applicazioni e sono persino utilizzate negli aerei.

Combustibile utilizzato in auto per il processo di combustione fornendo così energia alle batterie; Credito immagine: Pixabay

La combustione del carburante è accompagnata dalla reazione redox; il che significa che c'è ossidazione così come la reazione chimica di riduzione che si traduce nella produzione di energia elettrica.

Per saperne di più su 16+ Esempio di energia meccanica in energia chimica: spiegazioni dettagliate.

Batterie

Le batterie utilizzate nelle torce, nei computer, nei giocattoli, nelle celle delle fotocamere, sono in realtà costituite da celle chimiche che convertono l'energia chimica delle batterie nell'energia elettrica necessaria per il corretto funzionamento dei dispositivi.

Batterie con l'elettrodo; Credito immagine: Pixabay

Per saperne di più su 14+ Esempio di energia chimica in energia cinetica: spiegazioni dettagliate.

Flusso d'acqua

I corpi idrici sono una riserva di energia chimica potenziale. L'acqua che scorre associata all'energia meccanica trasporta sempre minerali e detriti insieme al flusso.

Turbina ad acqua; Credito immagine: Pixabay

Questa energia potenziale chimica dell'acqua trasformata in energia meccanica viene utilizzata per convertirla in energia elettrica piantando una turbina in modo tale che il flusso d'acqua provochi la rotazione della turbina. Questo l'energia meccanica della turbina viene convertita in energia elettrica dal generatore.

Per saperne di più su 15+ Esempio di Cinetica all'energia elettrica: Spiegazioni dettagliate.

Patate

Le patate sono ricche di potassio. Se infiliamo due elettrodi di zinco e rame e colleghiamo un filo attraverso di esso, noterai che una lampadina collegata attraverso il filo si illuminerà.

Ciò è dovuto al fatto che l'acido clorogenico presente nelle patate in realtà subisce reazioni chimiche con due elettrodi conficcati nella buccia della patata. Se colleghiamo le patate in serie, è possibile generare ancora più energia elettrica.

Per saperne di più su 15+ Esempio di energia elettrica a energia cinetica: spiegazioni dettagliate.

Sistema Nervoso

Sappiamo che il sistema nervoso aiuta a trasmettere i messaggi in tutte le parti del nostro corpo al cervello e quindi il nostro cervello reagisce di conseguenza. Il sistema nervoso in realtà invia i segnali elettrici al cervello perché il nostro corpo costituisce alcuni elementi che possono generare segnali elettrici. L'elemento abbondantemente disponibile tra questi è il calcio nel nostro corpo. Otteniamo questa energia potenziale chimica dal cibo che mangiamo.

Per saperne di più su 14+ Esempio di energia elettrica a energia radiante: spiegazioni dettagliate.

Domande frequenti

Come vengono utilizzate le celle galvaniche per convertire l'energia chimica in energia elettrica?

Le celle galvaniche sono composte da due elettrodi metallici che formano anodo e catodo.

Due bacchette sono immerse in due diversi sali separati da un ponte di sale. Queste aste sono collegate da un filo. Si verifica una reazione redox su entrambe le aste producendo così la corrente elettrica.

In che modo l'elettrolisi del processo dell'acqua produce energia elettrica?

Alimentando gli elettrodi collegati tra loro con un filo, si verifica una dissociazione degli ioni carichi nell'acqua.

Il catione si depositerà al catodo e l'anione si depositerà nell'anodo. L'elettrone rilasciato dal catodo sarà accettato dai cationi e l'anodo riceverà l'elettrone dall'anione.

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Scorrere fino a Top