La tensione scende attraverso un resistore: perché, come e approfondimenti dettagliati


La tensione cade attraverso un resistore? Come tutti sappiamo, ogni conduttore offre una certa resistenza al flusso di elettroni, quindi c'è sempre una caduta di tensione tra due punti indipendentemente dalla presenza del resistore nel percorso del flusso di corrente. 

C'è una caduta di tensione (o caduta di potenziale elettrico) attraverso il resistore in quanto fornisce resistenza al flusso di corrente elettrica. Il valore o l'entità della caduta di tensione dipende dall'entità della resistenza del resistore.

La caduta di tensione può variare con il tipo di materiale utilizzato per creare la parte dell'elettricità, il diametro del percorso di flusso dell'elettricità, la lunghezza del percorso dell'elettricità e la temperatura del materiale attraverso il quale passa l'elettricità.

Che cosa è caduta di tensione attraverso una resistenza?

Una caduta di tensione attraverso un resistore è la quantità di diminuzione dell'energia potenziale quando la tensione scorre attraverso un resistore.

La proprietà essenziale di un resistore è di resistere o fornire resistenza al flusso di corrente elettrica o energia elettrica che lo attraversa. 

Perché la tensione cade attraverso un resistore?

Ad esempio, in un circuito, una resistenza R fornisce la riduzione della corrente o della tensione, con diversa grandezza della resistenza R; per qualsiasi valore desiderato della diminuzione di corrente o tensione, è possibile selezionare di conseguenza il valore di resistenza per qualsiasi resistore. L'entità di un resistore può essere determinata facendo riferimento alla codifica a colori di qualsiasi resistore. Quando si sceglie il resistore richiesto, è necessario considerare la corrente massima consentita o la tensione massima nominale per un resistore. Il produttore specifica la potenza nominale di un resistore, che ci fornisce il potenza massima in ciò che il resistore può gestire senza essere distrutto. I registri vengono talvolta utilizzati per controllare il flusso di corrente in un circuito.

Le normative caduta di tensione attraverso un singolo resistore?

Ce n'è sempre qualcuno caduta di tensione su qualsiasi filo o circuito indipendentemente dalla presenza del resistore, poiché anche il filo ha una certa resistenza.

Non importa dove c'è un resistore su più di un resistore nel circuito; la caduta di tensione su qualsiasi componente dipende dall'entità della resistenza complessiva offerta da quel componente. 

Secondo la legge di Ohm a temperatura costante, la corrente è direttamente proporzionale alla tensione che scorre attraverso un resistore quando l'ampiezza del resistore viene mantenuta costante. Quindi, quando il valore del resistore cambia, cambia anche il rispettivo valore di tensione e corrente.

La caduta di tensione (o caduta di potenziale elettrico) attraverso qualsiasi resistore è zero solo quando l'entità della resistenza è zero. La caduta di tensione su qualsiasi resistore è il massimo quando l'entità della resistenza è enorme, dove resistenza infinita significa quel circuito aperto in cui la corrente non scorre affatto.

Immagine di credito: ChetvornoResistenza ohmicaCC0 1.0

Quanta caduta di tensione attraverso un resistore?

è possibile calcolare la caduta di tensione su qualsiasi componente del circuito utilizzando diverse leggi di circuito.

La caduta di tensione attraverso qualsiasi resistore può essere determinata con la tensione (ampiezza di) nota e la corrente (ampiezza di) nota. Come sappiamo dalla legge di Ohm.

Resistenza = Tensione/Corrente 

Se consideriamo che l'entità della tensione è costante, l'entità della resistenza diminuisce con l'aumento della corrente. E quando l'intensità della corrente viene mantenuta costante, il valore della resistenza aumenta con l'aumento della tensione.

Perché c'è caduta di tensione attraverso la resistenza?

Per capire la resistenza elettrica abbiamo bisogno di capire la corrente e la tensione.

La resistenza o l'ostruzione del filo può aumentare o diminuire con la temperatura, dipende dal materiale, dalle caratteristiche del materiale come conducibilità e resistività, lunghezza del materiale, ecc.

Il filo con una sezione ampia offre una minore resistenza al flusso di elettricità, dove la resistenza aumenta con l'aumentare della lunghezza del filo attraverso il quale scorre l'elettricità. Un conduttore offre una resistenza minima per il flusso elettrico. Tuttavia, in realtà, nessun materiale fornisce resistenza zero al flusso di elettroni, il che significa che non esiste un conduttore ideale che fornisca resistenza zero al flusso di elettricità.

Dalla base come sappiamo, gli elettroni hanno carica negativa che attrae cariche positive e respinge la carica negativa, ecco perché quando la differenza di carica elettrica si crea tra due punti a causa di qualsiasi fenomeno come forza esterna o qualsiasi reazione chimica interna, che rende la tensione differenza per differenza di potenziale tra due punti maggiore è la differenza maggiore è l'energia immagazzinata in ciascun punto, quindi quando si collega un filo tra i terminali di questa differenza di carica gli elettroni all'estremità negativa iniziano a fluire verso l'estremità positiva del circuito, ma il flusso di elettroni da un lato all'altro non è facile il filo offre sempre una certa resistenza sono di intralcio al flusso dell'elettrone.

Neha Panda

Sono laureata in Elettronica Applicata e Ingegneria della Strumentazione. Sono una persona curiosa. Ho un interesse e una competenza in materie come trasduttori, strumentazione industriale, elettronica, ecc. Mi piace conoscere le ricerche scientifiche e le invenzioni e credo che la mia conoscenza in questo campo contribuirà ai miei sforzi futuri. ID LinkedIn- https://www.linkedin.com/in/sneha-panda-aa2403209/

Post Recenti