7 modi intelligenti per capire se il cuscinetto dell'alternatore è difettoso

Recensito da Dottor Deepakkumar Jani

Per diagnosticare un cattivo cuscinetto dell'alternatore, ascolta un ringhio o un rumore stridente proveniente dall'alternatore, che indica un guasto del cuscinetto. Misurare la potenza dell'alternatore; una tensione ridotta o letture fluttuanti possono segnalare problemi ai cuscinetti che influiscono sulle prestazioni. Controllare manualmente la presenza di gioco eccessivo o rugosità nella puleggia dell'alternatore, indicando cuscinetti usurati. Anche il surriscaldamento attorno all'area dell'alternatore può suggerire un degrado dei cuscinetti. Questi sintomi richiedono attenzione immediata per prevenire guasti all'alternatore e potenziali danni all'impianto elettrico.

Risoluzione dei problemi relativi al guasto del cuscinetto dell'alternatore

Sfida/ProblemaSintomiPassaggi per la risoluzione dei problemiSoluzione
Usura o guasto del cuscinetto1. Controllare il carico elettrico
2. Ispezionare la batteria e il sistema di ricarica
1. Eseguire l'ispezione uditiva
2. Testare l'uscita dell'alternatore
3. Ispezione manuale per verificare la presenza di giochi o rugosità
Sostituire l'alternatore o il gruppo cuscinetto
Sovraccarico dell'impianto elettrico1. Controllare il carico elettrico
2. Ispezionare la batteria e il sistema di ricarica
1. Controllare l'allineamento dell'alternatore e delle pulegge
2. Ispezionare la tensione e le condizioni della cinghia
Ridurre il carico; assicurarsi che la batteria e l'alternatore funzionino correttamente
DisallineamentoAllineare l'alternatore e le pulegge; se necessario sostituire la cinghia1. Controllare l'allineamento dell'alternatore e delle pulegge
2. Ispezionare la tensione e le condizioni della cinghia
1. Controllare l'allineamento dell'alternatore e delle pulegge
2. Ispezionare la tensione e le condizioni della cinghia
Contaminazione1. Controllare l'eventuale presenza di polvere, sporco e perdite di fluido attorno all'alternatore
2. Controllare guarnizioni e guarnizioni
1. Controllare l'eventuale presenza di polvere, sporco e perdite di fluido attorno all'alternatore
2. Controllare guarnizioni e guarnizioni
Pulire l'area dell'alternatore; sostituire le guarnizioni e le guarnizioni secondo necessità

Questo articolo fornisce agli utenti degli alternatori fai-da-te uno sguardo dettagliato su come capire se il cuscinetto di un alternatore sta andando male o è completamente guasto.

Ascolta il rumore dei cuscinetti

Il sintomo più evidente di un fallimento cuscinetto dell'alternatore sarà il rumore proveniente dall'alternatore stesso. Man mano che il cuscinetto si consuma, inizierai a sentire un lamento acuto o un suono stridulo che cambia tono insieme ai giri del motore. Questo rumore indica che il cuscinetto non gira più in modo fluido e inizia a cedere. Quando senti per la prima volta questo rumore dai cuscinetti, potrebbe andare e venire o verificarsi solo a determinati regimi del motore. Ma diventerà progressivamente più rumoroso nel tempo man mano che si verifica una maggiore usura.

Come capire se il cuscinetto dell'alternatore è difettoso

 Crediti immagine: Cuscinetto a sfere dell'alternatore by 4volvo è concesso in licenza (CC 0 1.0)

Eseguire il test del gioco laterale dei cuscinetti

Puoi confermare un cattivo cuscinetto e verificarne l'allentamento utilizzando un semplice test di gioco da lato a lato. Con il motore spento, individuare l'alternatore e afferrare la puleggia dell'alternatore con entrambe le mani. Applicare una leggera pressione per far oscillare in modo aggressivo la puleggia da un lato all'altro, rilevando eventuali giochi o colpi sordo di un cuscinetto allentato. Un cuscinetto sano avrà un gioco minimo o nullo mentre lo fai oscillare. Ma un cuscinetto usurato avrà un gioco finale notevole, oscillando liberamente all'interno dell'alternatore. Questo test è più conveniente sugli alternatori con trasmissione a cinghia che consentono un facile accesso alla puleggia.

Esaminare la puleggia per verificare la presenza di gioco e ruggine

Ispezionare attentamente il punto in cui la puleggia incontra l'albero dell'alternatore per individuare segni di movimento laterale o tracce di ruggine. Afferrare saldamente la puleggia e spostarla lateralmente per rilevare eventuali giochi tra essa e l'albero. Ruotare la puleggia di 360 gradi per ispezionarla da tutti i lati. Quando un cuscinetto si guasta, potresti vedere tracce di ruggine che si formano sull'albero da minuscoli frammenti di materiale usurato del cuscinetto che fuoriescono. La puleggia può presentare un leggero gioco laterale poiché il cuscinetto perde la tensione contro l'albero. Combinato al rumore, al gioco della puleggia e alla ruggine, conferma senza dubbio che il cuscinetto si è deteriorato oltre la sua durata di servizio.

Attenzione alla spia della batteria

Oltre al rumore, un cuscinetto difettoso dell'alternatore ostacola il funzionamento ottimale dell'alternatore e può causare problemi di ricarica. La prova di problemi di ricarica proviene dalla spia di avviso della batteria/del sistema di ricarica. Tieni d'occhio la spia della batteria/del sistema di ricarica mentre aumenti il ​​numero di giri durante la guida, in particolare con accessori aggiuntivi che mettono sotto carico l'impianto elettrico. Se la spia si accende all'aumentare del numero di giri, potrebbe indicare che l'alternatore non gira abbastanza velocemente per tenere il passo con le richieste di carica a causa della maggiore resistenza del cuscinetto guasto.

Utilizzare un multimetro per testare l'uscita dell'alternatore

È possibile diagnosticare in modo definitivo un cuscinetto difettoso in base alle prestazioni di carica dell'alternatore inferiori agli standard durante i test. Utilizzando un multimetro, condurre un alternatore test di uscita in tensione con giri motore compresi tra 2000-3000. Confronta i risultati con le specifiche di fabbrica. Se l'usura dei cuscinetti impedisce all'alternatore di raggiungere la potenza di carica specificata, il test di carica non verrà superato. Confrontare le letture della tensione di carica prima e dopo la sostituzione del cuscinetto per confermare che la riparazione ha ripristinato il normale funzionamento.

Quando sostituire il cuscinetto dell'alternatore

Non aspettare che il cedimento totale o il grippaggio dei cuscinetti provochino danni catastrofici. Affronta subito il primo stridente accenno di usura. Il cuscinetto costa solo circa $ 15-30, salva l'alternatore e impedisce di rimanere incagliati con un sistema di ricarica morto. Dare priorità alla sostituzione ogni volta che il cuscinetto mostra gioco rilevabile, presenta rumore grossolano, ruggine sulle superfici dell'albero o causa una scarsa tensione in uscita. Sostituirlo tempestivamente rende anche il lavoro molto più semplice, prima che un'usura prolungata aumenti le difficoltà di smontaggio.

Procedura di sostituzione del cuscinetto dell'alternatore fai-da-te

Con la diagnosi sicura di un cuscinetto difettoso, ecco il processo per sostituirlo da soli e ripristinare la funzione di ricarica per circa $ 40 in parti.

  • Procurati un kit di cuscinetti, nuove spazzole, lubrificante per contatti elettrici e grasso per alte temperature.
  • Inizia scollegando cavi e cablaggi per rimuovere completamente l'alternatore.
  • Rimuovere i componenti esterni per accedere al telaio dell'estremità della spazzola, conservando piccole parti per la reinstallazione.
  • Fare attenzione a non contattare il trio di diodi, o il dissaldatore, né tagliare tutti gli avvolgimenti per consentire l'apertura dei telai.
  • Rimuovere il gruppo rotore.
  • Espellere entrambi i vecchi cuscinetti e pulire accuratamente gli alloggiamenti.
  • Premere i nuovi cuscinetti finché non sono completamente posizionati. Applicare nuovo grasso per alte temperature attorno alle piste dei cuscinetti.
  • Rimontare i componenti in ordine inverso.
  • Prova a recuperare e riutilizzare l'hardware e le piccole clip quando possibile o procurati delle sostituzioni.
  • Assicurarsi che gli avvolgimenti siano ricollegati correttamente senza toccarsi.
  • Una volta riassemblato completamente, ricollegare i componenti della puleggia, i cavi e il cavo della batteria e rimontarlo sul veicolo.
  • Spegnere tutte le spie della batteria/ricarica, quindi avviare il motore e ripetere il funzionamento.